Non sparate sulla ragazza alla pari.

Un tempo, qualche post fa, c’è stato il “non sparare sulla cameriera”, quando servivo piatti di pasta in una tavola calda milanese e pensavo che un giorno qualcosa sarebbe cambiato, come la protagonista di Flashdance.

Qualcosa, in effetti, è cambiato.

Continue reading

Ogni volta.

Ogni volta che mi chiedono di scrivere qualcosa, esce fuori il tuo nome.

In qualunque cosa: la lista della spesa, un articolo su Paolo Nutini, un post sulla moda, un qualcosa che con te non c’entra un cazzo.

Perché da quando quello che scrivo è pubblico, parla sempre tutto di te.

Ogni volta.

Continue reading

Un giorno in circoscrizione.

È vero, l’account Roma fa schifo su twitter fa più schifo di Roma stessa, e di certo non ci tengo a essere messa sullo stesso piano di un cumulo di fasci che predicano bene e razzolano male. Però io che Roma fa schifo lo dico lo stesso e me lo posso pure permettere, dissociandomi da quella gente con la quale non ho niente in comune ma manifestando comunque il mio dissenso per una città che odio sotto ogni punto di vista.

Continue reading

Le cose che cambiano.

Ci sono cose che, ormai, non sono più le stesse.
Cose da fare, da dire, da pensare, o anche solo da mangiare.
Cose che quando le hai fatte per una vita intera con qualcuno, poi, sono difficili da fare da sola.
Non hanno più la stessa importanza di un tempo, non esaltano, non fanno nemmeno più ridere anche se sono esattamente le stesse.

Continue reading